Opzioni binarie: per guadagnare serve un buon broker

di Redazione Commenta

Molte persone che iniziano ad investire nelle opzioni binarie si fanno attirare dalla prima pubblicità che trovano, accedendo al sito di un broker scelto in modo del tutto casuale. U? Uno degli elementi che permette di rendere remunerativo questo tipo di investimenti è invece proprio la scelta del broker giusto, quello che ci permette di sfruttare al meglio le nostre possibilità di9 investitori. Non esiste in questo senso un broker migliore di tutti gli altri, perché ogni singolo investitore ha differenti esigenze, necessità e capitali. Per questo motivo sarebbe opportuno valutare diversi broker, prima di aprire un conto per investire nelle opzioni binarie.

Cosa sono le opzioni binarie
Le opzioni binarie sono un prodotto finanziario derivato, a rischio elevato, ma che consentono di guadagnare rapidamente cifre molto elevate, fino all’85% di quanto investito. Rispetto ai classici investimenti, con le opzioni binarie non si acquista e non si vende nulla, ma si cerca di prevedere l’andamento della quotazione di un certo asset. Se la previsione è corretta, si riceve un compenso molto elevato. Generalmente buona parte di coloro che investono nelle opzioni binarie prediligono le previsioni a breve termine: si deve cercare di prevedere l’andamento di una quotazione dopo soli 60 secondi, o poco di più. In questo modo si ha la possibilità di investire piccole quote di capitale, evitando così di incorrere in perdite elevate nel caso in cui la previsione risulti sbagliata.

I migliori metodi per scegliere il broker giusto
Per una persona che si affaccia per la prima volta al mondo delle opzioni binarie può essere difficile comprendere quali siano le migliori caratteristiche di un broker per gli investimenti. Fortunatamente gli vengono però in aiuto diversi siti, totalmente dedicati alla recensione ed ai consigli per quanto riguarda i migliori broker oggi presenti in internet. Basta ad esempio leggere la recensione a IQoption su binaryoptioneurope per capire quali siano le caratteristiche vincenti di un broker, che permettono di migliorare anche i guadagni di ogni singolo cliente. Questo tipo di siti permettono di svolgere un’efficace studio sui broker presenti in rete, in modo da evitare di controllare i siti uno per uno, impiegando così un tempo minore per la scelta del broker su cui aprire un conto.

I broker affidabili
In rete ci sono veramente moltissimi broker per il cliente italiano; oltre a leggere recensioni e opinioni degli altri utenti, è sempre utile scremare il numero di siti disponibili, cominciando a filtrare quelli che non hanno i certificati necessari ad operare in Italia. Per poter avere maggiore sicurezza infatti è sempre importante controllare che un broker abbia le necessarie autorizzazioni di legge, rilasciate ad esempio dalla Consob. Secondo i trattati europei, perché una società possa operare in un paese della Comunità Europea, deve essere autorizzato a farlo almeno in uno dei paesi membri; per questo sono totalmente sicuri anche tutti i broker che non hanno la certificazione Consob, ma possiedono quella di un altro organismo di controllo a livello europeo, ad esempio il Cysec.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>