Mediaset-Vivendi: resistenza o intesa?

di Daniele Pace Commenta

Silvio Berlusconi sta per combattere la sua più grande battaglia. Mai come oggi, il Cavaliere potrebbe perdere il suo gioiello.

Silvio Berlusconi sta per combattere la sua più grande battaglia. Mai come oggi, Mediaset è stata al centro delle attenzioni, e mai come oggi il Cavaliere potrebbe perdere il suo gioiello, che lo ha reso quello che è. Il dilemma è quello della scelta da fare. La famiglia potrebbe vendere tutto, incassando e lasciandosi alle spalle la sua storia più importante, oppure potrebbe essere il socio subalterno di Vivendi. Per la terza opzione, quella della resistenza a tutti i costi, il sacrificio sarebbe importante, e nessuno dei Berlusconi sembrerebbe disposto a farlo. Per difendere Mediaset, il Cavaliere dovrebbe vendere la sua banca, la Mediolanum, ma la rinuncia appare troppo difficile per tutto l’enturage, e per il momento nessuno vuole prenderla in considerazione. Quale delle tre conclusioni arriverà, è ancora prematuro dirlo, ma in borsa i broker scommettono su un’intesa con il colosso francese, che avrebbe praticamente il comando, vista la differenza finanziaria. Sembra comunque che in casa, il Cavaliere avrebbe qualche parente che vorrebbe rinunciare a Mediaset, e continuare con una Fininvest rinnovata, che continui a gestire il business degli investimenti, rilanciandosi con i soldi francesi. I diritti della Champions, che due anni fa sembravano una conquista, sono in realtà risultati un disastro per Mediaset, e oggi il conto sembra piuttosto salato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>