Sky Italia, Maximo Ibarra si dimette. E ora?

di Valentina Cervelli Commenta

Maximo Ibarra lascia Sky Italia, una uscita pianificata la sua, che da quel che riporta AdnKronos è già stata comunicata all’azienda. L‘amministratore delegato decide di diventare imprenditore di un’altra realtà industriale italiana basata sull’innovazione e la tecnologia.

Un addio che non ha stupito

E’ stato lui stesso a confermare che sarà il nuovo ceo di Engineering, azienda del settore della digital transformation e dello sviluppo di soluzioni software e piattaforme proprietarie per il mercato enterprise. Il manager ha sottolineato come il ruolo che avrà nella società di approdo sarà differente rispetto a quelli avuti in precedenza, dato che metterà a disposizione dell’azienda le sue “competenze non solo in qualità di Ceo, ma anche come imprenditore in partnership con i fondi di investimento coinvolti, per costruire nuove sinergie e rafforzare i livelli di collaborazione“. In poche parole non sarà solo al comando ma investirà direttamente nei progetti. Ha commentato in tal senso:

Rappresenta una svolta fondamentale nel mio percorso professionale dopo la produttiva esperienza in Sky che lascio più forte e con piani di sviluppo ben definiti. Sarò impegnato ad accelerare la crescita di Engineering attraverso una strategia industriale volta a cogliere le numerose opportunità in un settore in profonda e costante evoluzione come quello dell’Information Technology, in un momento in cui l’Europa sta per compiere un grande sforzo per la digitalizzazione e l’innovazione.

Sky pronta a crescere ancora in Italia

Maximo Ibarra è approdato a Sky Italia nel 2019: in questi anni alla guida di una delle aziende di informazione e intrattenimento  più importanti in Italia è stato in grado di ottenere ottimi risultati. In parte grazie alla sua formazione, in parte per via dell’esperienza acquisita sul campo. Nato nel 1968, ha conseguito una laurea in economia e un Master in Business Administration, un Master in Marketing delle Telecomunicazioni a Parigi e un corso di General Management presso la London Business School.

Studi che lo hanno portato, con diverse mansioni di prestigio, a dare il suo contributo ad aziende come DHL International, Fiat, Benetton e ancor prima Tim e Omnitel Vodafone. La notizia dell’addio di Ibarra è stata comunicata ai dipendenti dal vicepresidente e Ceo Uk e Europe di Sky, Stephen van Rooyen:

Maximo Ibarra ha deciso di lasciare Sky per affrontare una nuova sfida professionale e resterà in azienda fino a fine luglio Fino all’individuazione di un nuovo amministratore delegato, la cui ricerca è già avviata, guiderò il lavoro del leadership team con il prezioso supporto di Karl Holmes, Coo Europe. Nell’ultimo anno non ho potuto passare, come avrei voluto, del tempo in Italia a causa del Covid e non vedo l’ora di esserci più spesso per aiutare la squadra, insieme a Karl, in questa fase di transizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>