Voci di vendita per la RIM (Blackberry)

Il futuro di RIM, produttore canadese del Blackberry, si fa sempre più cupo. Gli ultimi risultati, di gran lunga inferiori alle aspettative, i 5.000 tagli di posti di lavoro e il rinvio del lancio del nuovo sistema operativo, gettano nuove ombre sulla società.

Research in Motion, la cui azione è al suo minimo dal 2003, ha annunciato una perdita di 518 milioni dollari nel corso del primo trimestre dell’anno fiscale, superiore al previsto, a causa di un forte calo delle vendite e di un onere eccezionale di $ 335 milioni.  Il gruppo aveva già subito una perdita di 125 milioni di dollari nel corso trimestre precedente, mentre, un anno fa, RIM era risucita a registrare un profitto di $ 695 milioni nel primo trimestre.Il fatturato è sceso a 2,8 miliardi, in calo del 33% rispetto al quarto trimestre e del 43% rispetto allo stesso trimestre di un anno fa. RIM ha anche annunciato il taglio di almeno 5.000 posti di lavoro nel corso dei prossimi mesi – e che rappresentano poco meno di un terzo della forza lavoro attiva, che contava 16.500 dipendenti prima dell’annuncio – e un ulteriore ritardo nel lancio del suo nuovo sistema operativo BB10, rinviato ai primi mesi del 2013. L’uscita era prevista entro la fine dell’anno.

Il gruppo ha fallito l’obiettivo delle vendite negli Stati Uniti, nel periodo notoriamente ritenuto il migliore per i produttori del segmento elettronico e tecnologico, ovvero quello coincidente con le festività natalizie,  e rischia di farsi nuovamente superare da Apple, che lancerà verso la fine dell’anno l’iPhone5, basato sulla tecnologia ad alta velocità LTE. Apple è già in posizione dominante sul mercato degli smartphone nel  Nord America.

NUOVA PIATTAFORMA MILLENIUM EXCHANGE BORSA ITALIANA

Il titolo RIM ha perso il 16% al Nasdaq Stock Exchange di New York, portandosi 7,71 dollari, all’indomani della diffusione dei deludenti  risultati economici ed operativi. “Non sono soddisfatto di questi risultati e continuerò a lavorare con tutte le divisioni della nostra azienda e con il consiglio di amministrazione per implementare cambiamenti significativi, tra cui un riallineamento intelligente delle nostre risorse”, ha detto in un comunicato il nuovo CEO del gruppo, Thorsten Heins.

NISSAN PENSA A RAPIDO CAMBIAMENTO AL VERTICE

“La nostra priorità è il successo del lancio del nuovo BlackBerry 10 (…). Non comprometterò la qualità del prodotto lanciandolo prima che sia pronto”, ha dichiarato Heins. Il gruppo canadese continua anche la “revisione strategica” delle sue operazioni e cerca di capitalizzare la sua base di 78 milioni di abbonati al suo cellulare multimediale.  RIM è più che mai a un bivio dopo la pubblicazione di questi risultati.

Evocando le prospettive delle società, il gruppo ha detto di aspettarsi un momento difficile nei prossimi trimestri in un ambiente altamente competitivo, e prevede una erosione della propria quota di mercato. Il gruppo ha preannunciato una nuova perdita operativa nel secondo trimestre. La  gestione di RIM dovrà vendere la società?

Lascia un commento