Adoc: gli italiani premiano la storia e la qualità del cibo

Italiani e cibo, le abitudini di acquisto sono decisamente cambiate: le preferenze vanno nella direzione dei prodotti a chilometro zero, la cui crescita negli ultimi dodici anni ha raggiunto i diciassette punti percentuali. Lo stesso discorso vale per gli alimenti del commercio equo e solidale, il cui +12% rappresenta una performance di tutto rispetto. Il risparmio è il principale motivo che spinge a determinate scelte, tanto è vero che le famiglie che si affidano ai discount sono salite al 40% rispetto al totale complessivo, ma si guarda sempre con attenzione al Made in Italy e alle denominazioni classiche, vale a dire Dop (Denominazione di Origine Protetta) e Igp (Indicazione Geografica Protetta).

Read more

Il risparmio delle vacanze a settembre

Ben 3,6 milioni di italiani hanno scelto il mese di settembre per far partire le loro vacanze estive, magari in ritardo rispetto ai tempi normali, ma con un vantaggio innegabile, quello del risparmio: in effetti, le ferie in questione possono costare circa trenta punti percentuali in meno rispetto alle altre di luglio e agosto, visto che le offerte su cui si può fare affidamento sono molto più convenienti. Di conseguenza, anche i soggiorni e gli svaghi beneficiano di prezzi inferiori. Il raffronto in questione è stato reso noto dalla Coldiretti, con l’associazione agricola che ha messo in luce come il 2012 sia stato un anno particolare da tale punto di vista.

Read more