Campari fatturato in rialzo nel primo semestre 2013


Notizie positive arrivano in campo finanziario dal marchio Campari. C’è stato nel primo semestre 2013 un rialzo del fatturato, grazie principalmente alla buona spinta del mercato straniero.

Un trend che migliora mese dopo mese e questo effetto estremamente positvo è dato anche dalla notizia che Campari si assicura il buisness del rum negli Stati Uniti. Cresce quindi la produzione in terra straniera del marchio Campari che ha fatto registrare un fatturato in rialzo nel primo semestre 2013 e anche nel prossimo saranno probabilmente visibili dei miglioramenti.

Read more

Anche i funerali stanno diventando low-cost

La crisi economica, il risparmio e le revisioni di spesa imperversano nel periodo storico attuale: un dato che va però in controtendenza dal punto di vista finanziario è senza dubbio quello dei servizi funebri, un settore che sta facendo registrare fatturati non in flessione come negli altri casi e con un impegno complessivo di venticinquemila aziende. Le stime in questione sono state diffuse dall’associazione dei consumatori Codacons, la quale ha deciso di approfondire il fenomeno attraverso una opportuna inchiesta.

Read more

Groupon torna in utile ma delude

Andrew Mason, fondatore di Groupon, è soddisfatto: nonostante le difficoltà in Europa e i continui investimenti in tecnologia e infrastrutture i risultati del trimestre sno più che soddisfacenti. La società, con sede a Chicago, ha infatti registrato un incremento del fatturato del 44,8%, a 568,3 milioni di dollari (459,2 milioni di euro), archiviando il trimestre con un utile netto di $ 28,4 milioni per le sue attività tra aprile e la fine di giugno. Un risultato che contrasta con la perdita di 107,4 milioni di dollari accusata lo scorso anno nello stesso periodo  e che in parte beneficia di una riduzione del budget di marketing del 58% in un anno.

Read more

Deutsche Telekom conferma target e dividendo

Deutsche Telekom, il gruppo di telecomunicazioni più grande della Germania, ha riportato nel secondo trimestre risultati migliori del previsto, nonostante la forte concorrenza del mercato e un netto calo delle vendite in Europa.

L’utile netto è aumentato del 76%, portandosi a €614 milioni, rispetto ai 607 milioni di euro stimati dagli analisti. L’operatore telefonico tedesco, che l’anno scorso ha avviato un profondo piano di ristrutturazione, inclusi massicci tagli al personale, ha beneficiato del calo dei suoi costi e dell’ottima performance delle attività negli USA.  

Read more

Banca BNP Paribas prima della classe

La banca BNP Paribas ha reso noto risultati trimestrali superiori alle attese, ponendosi in luce tra gli istituti del settore, le cui recenti performance riflettono le difficoltà cui il sistema bancario sta facendo fronte.

Read more

BMW: utile in calo ma outlook confermato

Nel secondo trimestre del 2012, la casa automobilistica BMW ha realizzato un utile netto di gruppo in calo del 28,1%, fino a 1,3 miliardi di euro (1,94 euro per azione). Nonostante l’attuale congiuntura economico-finanzaria, il gruppo ha confermato il suo outlook per l’anno 2012. Gli analisti avevano previsto un calo dell’utile netto leggermente meno pronunciato, pari al 24%, fino a 1,4 miliardi di euro.

Il risultato operativo (EBIT) si è attestato al 19%, a 2,3 miliardi di euro, pari a un margine dell’ 11,8% contro il 15,7%.

Read more

Google: risultati 10 e lode grazie a Motorola

Il famoso motore di ricerca Google ha pubblicato risultati migliori del previsto nel secondo trimestre. L’azienda di Mountain View (California) ha realizzato un utile netto di 2,79 miliardi, o 8,42 dollari per azione, rispetto ai 2,51 miliardi di dollari, ovvero 7,68 dollari per azione, di un anno fa. Esclusi gli oneri eccezionali, l’utile per azione si è attestato a 10,12 dollari, 8 centesimi al di sopra del consensus Thomson Reuters. I ricavi consolidati sono cresciuti del 35%, portandosi a 12,21 miliardi di dollari, di cui 10,96 miliardi di dollari derivanti dal suo business online.

Read more

Ferrari, un cavallino sempre più rampante

Il 2011 si chiude con risultati molto positivi che, in alcuni casi, non hanno precedenti nella storia della casa di Maranello. Lo scorso anno Ferrari ha battuto tutti i record con 7.195 vetture vendute. Ecco alcuni numeri della stagione 2011: 2,251 miliardi di euro di fatturato, 209 milioni di euro di utile netto nell’area cinese (Cina, Hong Kong e Taiwan) in progressione del 62%.

Il gruppo di Maranello sta bene. Nonostante la crisi. Il famoso produttore italiano di automobili ad alte prestazioni ha annunciato Venerdì un 2011 “record” con un incremento del suo fatturato pari al 17,3% e una crescita del 9,5% delle auto vendute. La “Rossa” più famosa d’Italia (e del mondo) aveva venduto, nel 2010, 6.573 vetture con un fatturato di 1,92 miliardi di euro.

Read more