Roma e Lazio da record a Piazza Affari

di Carlo Valuta Commenta

La Roma, la Lazio e la Juventus segnano rialzi da record a Piazza Affari. L’ultimo fine settimana la Serie A è rimasta ferma per dare spazio alle partite della Nazionale italiana. Un stop calcistico che non sembra aver fermato i titoli azionari delle due società calcistiche della capitale e della Vecchia Signora. Infatti, i tre titoli calcistici hanno avuto un andamento esemplare, soprattutto la Roma e la Lazio.

La società della Roma e la società della Lazio sono andate in notevole ripresa fin dall’apertura di Piazza Affari registrando un passaggio in asta di volatilità e una successiva sospensione. Dati veramente al di fuori del normale e da esultanza, aumenti in doppia cifra per la squadra calcistica della Roma e per la squadra calcistica della Lazio. Ma anche la Juventus non è da meno e segue a Piazza Affari i giallorossi e i biancocelesti.

Per quanto riguarda la società di calcio della Roma, sembra che l’andamento sia migliorato, per quanto riguarda Piazza Affari, per via di quello che è stato il nuovo piano societario. Infatti, i conti della AS Roma sono ancora in rosso, in rosso per ben 40 milioni. Tuttavia, nonostante le previsioni di perdita, il progetto societario che ha dato una maggior definizione nel tempo dei conti della squadra sembra aver incoraggiato gli investitori. Investitori che sono anche stati spinti, quanto meno in parte, dal successo calcistico che la squadra sta riportando dall’inizio del campionato ad oggi, in particolare e soprattutto dopo l’ultima vittoria a San Siro contro l’Inter.

Insomma, nonostante le difficoltà dei mercati italiani, da Alitalia Air France: nova apertura e il Mercato immobiliare a – 0,6%, le società calcistiche italiani segnano cifre da record a Piazza Affari.

Photo Credits – Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>