JPMorgan perde un altro miliardo di dollari

di Roberto R Commenta

 Continuano ad aumentare perdite di JPMorgan causate dal flop dei cds. Stando a quanto affermato dal New York Times, le perdite precedentemente stimate in 2 miliardi di dollari sarebbero cresciuti negli ultimi giorni di almeno altri 50 punti percentuali, arrivando pertanto a toccare i 3 miliardi di dollari, con un incremento sostanziale di un ulteriore miliardo.

Contemporaneamente, la Federal Reserve avrebbe iniziato ad esaminare i conti della banca americana, analizzando soprattutto i comportamenti di coloro che sarebbero stati “colpevoli” di un simile buco finanziario. Nel mirino sarebbe così finito anche il chief operating officer, che avrebbe – con le sue operazioni – esposto l’istituto di credito ai rischi tipici di un hedge fund con atteggiamenti speculativi, e certamente inappropriati per un istituto di credito con depositi bancari assicurati a livello federale.

Il buco finanziario potrebbe tuttavia non essere ancora terminato, potendosi allargare ulteriormente. Lo stesso presidente e amministratore delegato della banca, Jamie Dimon, aveva d’altronde preannunciato che le perdite sarebbero potute raddoppiare nel corso dei prossimi trimestri. Considerando che in quattro giorni la banca americana ha ceduto un altro miliardo, è probabile che le stime di Dimon possano essere portate in sostanzioso peggioramento.

JP MORGAN PERDE 2 MILIARDI DI DOLLARI

“L’andamento dei titoli dipende della volatilità del mercato” – aveva spiegato agli azionisti. Lo sanno bene gli investitori, che non hanno perso tempo per approfittare delle difficoltà del gruppo. Attualmente, la posizione complessiva della banca ammonta a oltre 150 miliardi di dollari; una situazione esplosiva, che tuttavia fa ben sperare gli analisti, convinti che nel secondo trimestre gli utili del gruppo non caleranno comunque sotto i 2 miliardi di dollari .dal canto loro, gli azionisti si augurano che none venga tagliato il dividendo a 190 milioni di euro. Come andrà a finire? Vi terremo informati sulle evoluzioni dei conti JPMorgan.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>