Tecnocasa apre una nuova agenzia in Thailandia

di Simone Commenta

Tecnocasa dimostra di avere una certa predilezione per la Thailandia: non è passato nemmeno un anno dall’apertura di un’agenzia a Phuket che una seconda filiale è stata inaugurata a Patong Beach dalla compagnia immobiliare di Rozzano. Come mai si sta puntando con tanta insistenza sul paese asiatico? Un prezioso contributo è stato fornito senza dubbio dalla Camera di Commercio italo-thailandese, la Ticc Phuket-Thailandia del Sud. Stavolta, la gestione di questa agenzia verrà affidata a Gabriele Villa e Salvatore Parisi, quest’ultimo già attivo nella promozione del brand in questione in territorio thailandese. Il mercato immobiliare locale sembra essere diventato piuttosto allettante, tanto che si stanno già suddividendo in maniera molto precisa le zone di competenza, in modo che i punti vendita coinvolti possano avere una conoscenza più approfondita delle varie realtà.

Inoltre, si punta anche a velocizzare le pratiche e a rispondere in maniera più efficiente possibile ai clienti che hanno intenzione di vendere o acquisire un determinato immobile. Si conoscono già le ripartizioni delle competenze: in pratica, alla filiale di Prabaramee, quella di più recente istituzione, verrà affidata la zona settentrionale di Patong e le varie località che si trovano nei dintorni (ad esempio, si possono citare Kamala e Surin), mentre l’altro ufficio si occuperà i prevalenza della parte meridionale, incluse le località di Chalong e Kata. Di cosa ci si occuperà precisamente?

Le maggiori focalizzazioni riguarderanno le prime case, ma anche gli acquisti degli immobili come beni rifugio, quindi come un vero e proprio investimento finanziario. Inoltre, si presterà una grande attenzione anche a coloro che saranno intenzionati a rilevare un’attività commerciale. Il gruppo lombardo dimostra quindi di voler approfondire la propria esperienza all’estero, al fine di migliorare la crescita dal punto di vista globale: il totale delle agenzie, nel nostro paese e oltreoceano, è pari a circa 3.500 unità, con delle ottime presenze anche in Messico, Polonia e Ungheria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>