Monte dei Paschi: la fondazione alle prese con le quote da vendere

di Simone Commenta

La vendita di una quota di Banca Monte dei Paschi di Siena sta concentrando tutte le attenzioni dell’omonima fondazione: anzitutto, bisogna però trovare una intesa adeguata per comprendere a chi destinare il ricavato di questa specifica vendita, anche perché la liberatoria di altri undici istituti non rappresenta da solo un elemento determinante per dare il via libera definitivo a questa trattativa. Quello a cui bisogna prestare attenzione, infatti, è il debito coinvolto, compreso tra gli 870 e gli 880 milioni di euro, con una buona parte che si riferisce al finanziamento che è stato erogato all’ente toscano dalle già citate undici banche per sottoscrivere l’aumento di capitale, e il resto destinato a una minusvalenza. Questo vuol dire che vi sono due creditori distinti e finché non si trova un accordo proprio tra essi tutto rimane bloccato in maniera inesorabile.

I contratti prevedono che i profitti in questione siano appannaggio del pool di istituti, ma non sono poche nemmeno le voci che si stanno levando per chiedere una riduzione dell’indebitamento netto. Neanche gli elvetici di Crédit Suisse hanno assicurato il loro parere positivo alla liberatoria in questione, la richiesta della banca svizzera è quella di vendere una quota del 7% senza alcun tipo di pegno.

La fondazione senese sta intanto ricevendo una serie di manifestazioni di interesse per quel che riguarda i titoli azionari relativi alla banca, per i quali è anche ipotizzabile una sorta di scudo per scongiurare tutte le perdite che potrebbero avvenire in futuro, senza dimenticare le intese che si stanno intessendo per capire quale sono le partnership più vantaggiose e proficue. A questo punto sorge spontanea una domanda: quale può essere la soluzione più interessante e soprattutto papabile? Lo scenario maggiormente realistico prevede la cessione di una quota compresa tra il 6 e l’8% a imprenditori vicini a Monte dei Paschi, con il conseguente acquisto di pacchetti fino a 1,5 punti percentuali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>