Aperte le iscrizioni per il corso Aiaf sui rating

Da alcuni anni a questa parte i rating stanno dominando l’economia e la finanza internazionali: spesso si fa fatica a divincolarsi tra tanti giudizi ed è per questo motivo che l’Aiaf Financial School, la scuola formativa dell’Associazione Italiana degli Analisti Finanziari, ha deciso di indire un corso specialistico dedicato proprio a tale argomento. L’offerta era già molto ricca e ora lo è ancora di più, visto che si cerca di venire incontro alle esigenze professionali e formative del settore finanziario. Le iscrizioni sono appena state aperte, visto che il corso in questione comincerà il prossimo 13 giugno e sarà caratterizzato da sette ore complessive.

Read more

Moody’s taglia rating Enel

L’agenzia di rating internazionale Moody’s ha scelto di ridurre il rating della compagnia energetica italiana Enel. A pesare sulla decisione della società sono state principalmente le sfide sui contesti macroeconomici, politici e regolamentari che l’azienda dovrà sopportare sui mercati di principale riferimento, Italia e Spagna. Per Moody’s sarà molto difficile “bilanciare i rischi”, segno che – probabilmente – Enel andrà incontro a un futuro che si poggia su basi particolarmente incerte e temerarie.

Read more

MPS contro Moody’s

Mps si scaglia contro Moody’s. O, meglio, l’amministratore delegato dell’istituto di credito toscano, Viola, proprio non ha digerito il fatto che l’agenzia di rating americana abbia tagliato il rating della banca senese da Baa3 a Ba2, trasformandolo così in junk, spazzatura. Il downgrade, secondo quanto affermato dal manager dell’istituto bancario, sarebbe sbagliato soprattutto nella tempistica, visto e considerato che arriva a tre mesi di distanza dal varo del piano industriale triennale che, secondo le prime indicazioni, va nella direzione auspicata.

Read more

Moody’s taglia rating di 28 banche spagnole

Non accenna ad esaurirsi la furia “tagliatrice” di Moody’s. Come preannunciato, infatti, l’agenzia di rating americana ha provveduto a ridurre il rating di 28 banche spagnole, dando pertanto seguito alla precedente diminuzione del giudizio di merito creditizio effettuata nei confronti di 15 istituti internazionali, e alla contemporanea contrazione del rating nei confronti di altre due banche, non iberiche.

La decisione non ha ovviamente colto di sorpresa gli osservatori, che si attendevano largamente tale opzione da parte dell’agenzia di rating: Moody’s aveva d’altronde abbassato la valutazione della Spagna da A3 a Baa3 nella sessione comunicativa dello scorso 13 giugno, aprendo peraltro la strada a ulteriori revisioni (al ribasso) e citando la 2riduzione della capacità di credito del governo spagnolo” come causa fondamentale della decisione.

Read more

Standard & Poor’s affonda la Grecia

Rotta verso la “D”… di Default. L’agenzia di rating Standard & Poor’s ha declassato la Grecia al livello “selective default” (SD) … La decisione dell’agenzia americana era attesa nella misura in cui S&P aveva in passato indicato che avrebbe portato la valutazione a SD non appena la Grecia avesse dato attuazione all’accordo con i creditori privati, per la svalutazione del debito.  L’annuncio del downgrade della Grecia, avvenuto Lunedì dopo la chiusura di Wall Street da parte dell’agenzia, ha tuttavia avuto poco effetto sul mercato dei cambi. Con una ristrutturazione del debito e la partecipazione del settore privato, era inevitabile: tutti se lo aspettavano.

Read more

Standard & Poor’s mette in guardia il Giappone

Standard & Poor’s ha confermato il rating AA- del debito a lungo termine del Giappone mantenendo tuttavia il suo outlook negativo. Si tratta di una mossa che lascia il primo ministro Yoshihiko Noda sotto pressione affinché provveda a migliorare la precaria situazione fiscale del paese, implementando un robusto e sostenibile consolidamento, e che sottende la minaccia di un prossimo downgrade.

I rating sovrani del Giappone sono supportati dall’ampia posizione del paese verso l’estero in attivo, da un sistema finanziario relativamente forte e da un’economia diversificata, ha reso noto S&P in un comunicato. “Inoltre, lo yen è una fondamentale valuta di riserva internazionale”.

Read more

Slovenia, Moody’s riduce il rating

Moody’s Investors Service ha ridotto il rating creditizio della Slovenia di un notch, trascinando a quota A1, sulla base del rischio che il Paese debba mettere mano ai propri ulteriori sforzi per poter supportare il sistema bancario, preda della crisi del debito europeo.

L’industria del Paese ha asset complessivamente valutati intorno ai 136 punti percentuali sulla produzione interna lorda, che è – si legge nella nota del comunicato di Moody’s, un livello “relativamente vasto se comparato con gli altri sistemi dell’Europa Orientale”. Il downgrade ad opera di quella che è una delle principali agenzie di rating al mondo è il secondo negli ultimi tre mesi, e non è detto che – soprattutto in caso di peggioramento delle condizioni di solvibilità dell’area euro, lo scenario non possa ulteriormente peggiorare nel corso dei primi tre mesi dell’anno.

Read more

Rating: il Giappone vicino a un downgrade

Il Giappone potrebbe essere prossimo a un downgrade. L’artefice del deprezzamento della valutazione del debito del Paese nipponico è la Standard & Poor’s, che avrebbe inviato al Primo Ministro Yoshihiko Noda una nota nella quale si ricorda come l’esecutivo non abbia prodotto tutti gli sforzi opportuni per evitare la crescita del locale debito pubblico, e preannunciando una possibile revisione (in negativo) del giudizio sul debito sovrano.

“Le finanze del Giappone peggiorano giorno dopo giorno” – ha dichiarato Takahira Ogawa, Standard & Poor’s, durante una recente intervista. All’interno del colloquio avuto con i giornalisti, Ogawa ha dichiarato che l’agenzia di rating è vicina a tagliare il giudizio sul Giappone , anche se nessuna previsione è stata diramata in merito ai tempi di una simile decisione.

Read more