Btp Italia ottobre 2012

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha comunicato alcuni dei più importanti dettagli riguardanti l’emissione del terzo BTp Italia, il titolo di Stato a 4 anni indicizzato all’indice Foi (Indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati) al netto dei tabacchi. Vediamo allora di comprendere quali sono state le dichiarazioni del Tesoro, e in che modo gli italiani hanno risposto, ancora una volta, all’”appello” del governo, che attraverso tale emissione ha voluto ridurre il mancante fabbisogno finanziario.

Read more

Tesoro colloca oltre 7 mld di euro. Tassi in calo

L‘Italia, la quarta nazione più indebitata del mondo, deve rimborsare o rifinanziare circa 90 miliardi di euro di debito in scadenza tra febbraio e aprile. Nonostante le persistenti preoccupazioni degli investitori sullo stato delle finanze pubbliche, i rendimenti dell’asta di Lunedì si attestanto ad un livello di quasi un punto percentuale più basso rispetto a quello toccato un mese fa.
La domanda è stata trainata principalmente dagli investitori nazionali, mentre gli operatori internazionali sembra abbiano preferito esercitare più cautela, in attesa di una soluzione duratura alla crisi del debito sovrano europeo. Buon risultato dunque, sostanzialmente in linea con le attese, che riflette una situazione di miglioramento per il mercato dei titoli italiani.
L’Italia è stata in grado, senza difficoltà, di collocare 7,47 miliardi di euro di titoli di debito con tassi nettamente inferiori, soprattutto sulle scadenze a 5 e 10 anni. Tale risultato, secondo la Banca d’Italia e gli analisti, confermerebbe un parziale allentamento delle tensioni sui mercati.

Read more