Paypal vuole comprare Pinterest

di Valentina Cervelli Commenta

Paypal vuole Pinterest e lo ha reso noto senza troppi giri di parole: soprattutto facendo sapere quanti soldi sarebbe pronta a investire per annoverarla tra le sue controllate: si parla di ben 39 miliardi di dollari.  Se l’operazione dovesse andare in porto in questi termini si tratterebbe di una delle acquisizioni più costose del settore.

Paypal vuole Pinterest

La notizia è stata data da Bloomberg News e le conseguenze sul titolo del social network fotografico si sono fatte sentire nell’immediato. Le azioni di Pinterest sono infatti lievitate in prezzo: nello specifico parliamo per il titolo di un incremento immediato del 13% a Wall Street che ha portato a uno stop delle contrattazioni per eccesso di volatilità una volta che è sceso al 9,4%. Secondo ciò riportato dall’agenzia americana Paypal, società che si occupa di applicare la tecnologia alla finanza (ricordiamo che è uno dei metodi di pagamento online più diffusi in tutto il globo, N.d.R.), sarebbe pronta a sborsare fino a 70 dollari ad azione per acquisire Pinterest.

Se tali numeri venissero confermati, Paypal passerebbe alla storia per aver dato vita all’acquisizione più costosa nel settore tecnologico, raggiungendo la cifra già anticipata di 39 dollari.

Acquisizione davvero troppo costosa

Perché Paypal è così interessato a Pinterest? A quanto pare il social network fotografico potrebbe contare su un numero di utenti attivi pari a 454 milioni: poco se comparato a grandi del settore come Tik Tok, Facebook e Instagram ma di certo abbastanza importante per poterci lavorare sopra nel mondo social. Quando i suoi fondatori Evan Sharp, Ben Silbermann e Paul Sciarra lo misero online il boom fu così importante che in molti pensarono potesse essere lui il vero competitor di Facebook.

La realtà è apparsa poi essere diversa e sebbene non abbia conservato il proprio “boom” iniziale, la piattaforma ha comunque continuato a crescere anche se lentamente a tal punto da attirare l’attenzione di Paypal.

Ragionando sui numeri della possibile acquisizione, va ammesso che la cifra sia davvero importante e forse un tantino esagerata se si pensa che Linkedin è stata acquistata qualche anno fa da Microsoft per la “modica” cifra di 26 miliardi di dollari. Ancor di più se si pensa che Facebook si è aggiudicato Instagram per un miliardo e Whatsapp per diciannove.

Numeri simili si erano visti solo quando ByteDance e Microsoft stavano discutendo a proposito della cessione di TikTok, dove il possibile prezzo di vendita era da considerare fra i 30 e i 50 miliardi. Certo, le possibilità di sviluppo con Pinterest potrebbero essere davvero tante, soprattutto se legate al settore dell’e-commerce: sarà curioso scoprire cosa accadrà alla fine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>