Interesse sul Forex: Perché è il momento giusto

di Daniele Pace Commenta

Il mercato valutario del forex sta esprimendo un momento di forma abbastanza netto, specialmente per quanto riguarda l’euro in relazione alla sterlina.

Il mercato valutario del forex sta esprimendo un momento di forma abbastanza netto, specialmente per quanto riguarda l’euro in relazione alla sterlina inglese. In un momento in cui l’economia degli Stati Uniti sembra diretta verso una fase di inflazione, almeno stando alle dichiarazioni del presidente Fed di New York, William Dudley, la sterlina si muove cautamente proprio in un momento estremamente delicato come questo, dato che a Bruxelles si prenderà una decisione circa il Brexit, di cui si è tanto detto negli scorsi mesi. Attualmente la divisa britannica vale 1,2764 dollari con primo livello di supporto visto a 1,2731. Passando invece all’euro permane una situazione di lieve rialzo, sia sul dollaro che sulla sterlina. Contro lo yen invece, la moneta unica passa di mano a 124,17 e a quota 0,873 sulla sterlina. La notizia che domina i tabloid e che attira l’attenzione degli investitori concentrati sul forex e aggiornati nella pagina social di trade.com che riguardano ancora una volta la negoziazione tra Regno Unito e UE. Siamo al momento delle decisioni per quanto concerne la Brexit. Un momento estremamente delicato e complesso, che vale la pena seguire per sciogliere tutte le riserve e per capire quale sarà il vero trend, in ottica di politica monetaria per Regno Unito ed Europa. Sappiamo bene che l’andamento della sterlina dipenderà da come le trattative procederanno, dalle posizioni e dati toni assunti dalle parti e dalle loro intenzioni nei prossimi mesi. Sicuramente quello che ne verrà fuori e interessante per quanto concerne lo scambio tra sterlina e le altre valute, in particolare l’euro.

La sterlina deve affrontare l’incertezza legata al recesso del Regno Unito dall’UE a e all’esito delle elezioni. Ora, ci si chiede se la Brexit sarà intransigente o moderata. May intende rinunciare all’accesso al mercato unico, essendo consapevole che questo andrebbe egualmente perso qualora Londra escludesse la libertà di circolazione.

Durante tutta la settimana, non verranno pubblicati dati sul Regno Unito, Pertanto, la Brexit sarà al centro dell’attenzione. Di conseguenza, con i mercati che reagiscono all’andamento dei negoziati tra Londra e Bruxelles, la sterlina dovrebbe sperimentare un incremento della volatilità.

Nel momento in cui questo articolo veniva redatto la sterlina guadagnava lo 0,10% per raggiungere gli 1,2796$.

Venerdì il cross EUR/GBP è rivisto al ribasso, con la possibilità di un supporto su 0,8720£ per fare un’inversione e possibilmente andare in rally. Tuttavia, non abbiamo totalmente colmato il gap, quindi riteniamo che sarà più probabile un ribasso, rispetto a un rialzo. Cercheremo dei segnali di esaurimento o una mossa ribassista per cominciare a vendere, soprattutto considerando che la coppia EUR/USD mostra dei segnali di resistenza ai livelli superiori, mentre la coppia GBP/USD appare rialzista. Detto questo, avrebbe un senso se il mercato continuasse a scendere. Se dovessimo rompere al di sopra del livello delle 0,80£, il mercato continuerebbe a muoversi ulteriormente in rialzo. La base del gap è situata vicino al livello delle 0,8650£, quindi crediamo che quello sarà il probabile obiettivo nel corso delle prossime sessioni.

Alla ricerca di un segnale di esaurimento

Guardiamo con favore a un segnale di esaurimento del mercato, che ci offrirà l’opportunità di acquistare la sterlina a costi contenuti. Nel lungo periodo, crediamo che il mercato invertirà la tendenza e si muoverà in rialzo, ma certamente sembra che ci siano molte ragioni per ritenere che la sterlina continuerà a macinare terreno in rialzo, e ciò avrà un effetto su questa coppia visto che l’EUR/USD appare molto volatile e la coppia EUR/GBP dovrà tener conto di diversi fattori, non ultimo dei quali sarà la separazione del Regno Unito dall’Unione Europa, dato che questa coppia ne è l’epicentro per quanto riguarda i trader. Per questa ragione, ci aspettiamo un andamento instabile e volatile, ma, come abbiamo detto, nel breve termine i venditori probabilmente assumeranno il controllo, solo per scoprire che la base del gap, una volta raggiunta, fungerà da notevole supporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>