Come richiedere il Fondo di Solidarietà per il mutuo prima casa

di Carlo Valuta Commenta

Chi è in procinto di acquistare la prima casa e spesso trova  forti difficoltà con gli istituti finanziari che non accordano il mutuo a causa delle poche garanzie a disposizione, può chiedere l’intervento  del Fondo di solidarietà per l’accensione del finanziamento. Il Fondo di solidarietà, per di più, può essere richiesto inoltre anche da quelle persone che necessitano di bloccare le rate del mutuo.Il mutuo dalla A alla Z: Tasso di interesse e TAEGM

In pratica questi sono i punti importanti del Fondo di solidarietà per il mutuo sulla prima casa. Grazie al decreto legge n. 102/2013 si delibera che il Fondo di solidarietà si interponga come un a forma di garanzia per l’accensione del mutuo di fronte alle banche garantendo il 50% della quota capitale del mutuo che viene erogato. E quindi chi sono coloro che possono usufruire di questo Fondo di solidarietà? Da quanto si evince dal Decreto, possono chiedere l’approvazione al Fondo di solidarietà queste categorie:

  • giovani coppie;
  • nuclei familiari anche mono-genitoriali con figli minori;
  • giovani di età inferiore ai trentacinque anni titolari di un rapporto di lavoro a tempo determinato o tempo parziale.

SOS Mutuo: memo mutuo, tutti i passi da fare prima di firmare I titoli necessari per  l’intervento del Fondo di solidarietà per l’acquisto della prima casa:

  • un’età inferiore ai 35 anni
  • avere un reddito ISEE maggiore ai 40 mila euro all’anno

L’adesione al Fondo di solidarietà può essere domandata unicamente in caso di mutuo per l’acquisto della prima casa, per questo i richiedenti non possono essere proprietari di nessun immobile ad uso abitativo, e non deve superare i 200.000 euro. L’ ammissione al Fondo di solidarietà per comprare la prima casa stabilisce anche che la casa che si vuole comperare corrisponda a specifici requisiti:

  • – deve essere adibito ad abitazione principale;
  • – non deve rientrare nelle categorie catastali A1 (abitazioni signorili), A8 (ville) e A9 (castelli, palazzi) e non deve avere una superficie superiore e a 95 metri quadrati;
  • – non deve avere le caratteristiche di lusso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>