Licenziamenti gruppo Mondadori

di Roberto R Commenta

Sgradite novità in arrivo dalla Gruner Jahr Mondadori, la joint venture operante nel settore dell’editoria, che presto potrebbe dare il via a un’ondata di esuberi. L’ipotesi – riporta il Corriere della Sera – è quella della chiusura di otto riviste e del licenziamento di 36 giornalisti e di 24 poligrafici. Immediata la protesta dei 120 lavoratori del gruppo dinanzi al Museo della Scienza e della Tecnica a Milano, al fine di dimostrare la contrarietà contro ogni forma di riduzione delle risorse umane della jv.

“Franco Capone” – riportava ancora il quotidiano nello speciale dedicato appena poche ore fa – “giornalista di Focus e componente del comitato di redazione delle riviste di proprietà del gruppo Gruner+ Jahr Mondadori (una joint-venture paritetica tra Mondadori e la Gruner+Jahr del colosso editoriale tedesco Bertelsmann) la chiama terapia da «choc-economy», motivando la decisione della protesta contro il piano di ristrutturazione studiato dai vertici dell’azienda”.

“Un preoccupante esperimento nelle relazioni sindacali che presto potrebbe coinvolgere altre realtà editoriali” – sintetizza infatti Capone dalle pagine del Corriere. A farne le spese dovrebbero essere otto riviste (Focus Extra, Focus Domande e Risposte, Focus Brain Trainer, Wars, Biografie, Jack, Geo e l’appena nata Focus Wild), a fronte delle quali non vi sarebbero – sottolineano i lavoratori – alcuni elementi di natura economica, “visto che i conti nel 2012 prevedono il pareggio di bilancio e nel 2011 l’utile netto era stato di quattro milioni di euro”.

“La nuova amministratrice delegata del gruppo Fabienne Schwalbe – che si è presentata con questo piano di ristrutturazione – avrebbe in cantiere il licenziamento (con ovvio ricorso a forme di ammortizzatori sociali) di circa 60 persone (36 giornalisti e 24 tra poligrafici e amministrativi) sui 120 lavoratori del gruppo. Di cui solo cinque sarebbero pre-pensionamenti” – conclude il Corriere, lasciando pertanto intendere che gli esuberi non pensionandi saranno oggetto di licenziamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>