Seat Pagine Gialle, Santelia sarà il nuovo ad

Il consiglio di amministrazione che Seat Pagine Gialle ha tenuto ieri è stato fondamentale per conoscere tutte le ultime novità che stanno riguardando la società: il presidente del cda in questione, l’avvocato Enrico Giliberti, e gli altri consiglieri sono stati concordi nell’approvare la relazione illustrativa dell’azienda, con la parte straordinaria che si riferisce soprattutto alle modifiche apportate allo statuto, con un particolare riferimento alla composizione del consiglio stesso. Si sa già, inoltre, che il prossimo 22 ottobre si svolgeranno l’assemblea straordinaria e quella ordinaria.

Per quel che riguarda, invece, la pubblicazione del documento, occorrerà attendere ancora due giorni, con un apposito comunicato stampa che renderà ufficiale il tutto. Uno degli argomenti più interessanti che viene ricollegato a Seat Pagine Gialle è quello relativo alla successione dello scomparso Alberto Cappellini, ex amministratore delegato del gruppo. Come era stato reso noto lo scorso 24 agosto, c’è un processo che è volto a selezionare proprio tale posizione, una ricerca che comunque non dipenderà in alcun mood da quello che sarà l’esito del processo di ristrutturazione finanziaria che si sta attuando da diverso tempo a questa parte. La ristrutturazione stessa ha avuto un decorso positivo, di conseguenza la società attiva in campo mediatico non poteva che far fronte a una modifica piuttosto radicale della propria compagine azionaria.

C’è un nome su cui si sta concordando ed è quello di Vincenzo Santelia, attuale manager di Bain Company, un nome che circola almeno dallo scorso mese di giugno. La scelta è ricaduta su quest’ultimo per la comprovata esperienza e professionalità, il soggetto che è stato ritenuto più idoneo per rivestire un incarico tanto importante. Lo stesso Santelia ha espresso la propria intenzione di accettare la carica di amministratore, ovviamente nel caso in cui la prossima assemblea degli azionisti dovesse eleggerlo, con tanto di delega da parte del consiglio di amministrazione nuovo di zecca.

Lascia un commento