Heineken vuole Tiger e l’Asia

di Roberto R Commenta

Heineken si lancia alla conquista del mercato asiatico. Il gruppo olandese ha fatto un’offerta di  3,3 miliardi di euro per assicurarsi il controllo esclusivo di Asia Pacific Breweries (APB), produttore della birra Tiger. Questa offerta riguarda la parte di capitale non ancora di proprietà di Heineken, ovvero il  58,1%, e si tradurrebbe in una valorizzazione dell’intero gruppo pari a 8,36 miliardi di euro. Per impossessarsi di APB, Heineken dovrebbe prima acquisiare la quota del 39,7% in APB detenuta direttamente o indirettamente dal miliardario thailandese Chareon Sirivadhanabhakdi attraverso la società Fraser & Neave, sostenendo un costo di 3,30 miliardi di euro.

Superato questo primo step, Heineken procederebbe con una offerta di 1,55 miliardi di euro rivolta agli azionisti di minoranza. In totale, il produttore di birra olandese è disposto a pagare 4,85 miliardi di euro per l’intero capitale di APB, gruppo fondato nel 1931 sotto il nome di ” Malayan Breweries Limited” come joint venture tra Heineken e Fraser e Neave. APB,  che ha cambiato nome nel 1990, possiede  30 birrifici in 14 paesi e vende circa 40 marche di birra in circa sessanta paesi.

Oltre alla famosa Tiger, Heineken controllerebbe altri produtori locali come Anchor, Bintang e Larue. “E’ tempo per noi di andare avanti e iniziare un nuovo capitolo delle nostre attività in Asia“, ha dichiarato  l’amministratore delegato Jean-Francois van Boxmeer.

Il controllo di APB, una presenza molto forte in Asia-Pacifico, darebbe ad  Heineken l’accesso diretto a mercati in crescita come Cambogia, Cina, Indonesia, Malaysia, Singapore, Thailandia , Vietnam o  Nuova Zelanda.

Consapevole delle prospettive di crescita offerte dal produttore di birra asiatico, in una regione dove i volumi sono aumentati di oltre l’8% nel primo trimestre, Heineken ha prontamente reagito  all’annuncio dell’acquisto da parte di ThaiBev, di proprietà del miliardario Charoen Sirivadhanabhakdi, del 22% delle azioni di Fraser e Neave.

Parallelamente, e sulla stessa scia, il gruppo tailandese, tramite la società Kindest  Place Groups, di proprietà del figlio di Sirivadhanabhakdi, aveva avanzato un’offerta per acquisire l’ 8,6% del capitale di APB detenuto dalla banca OCBC di Singapore.

L’annuncio di Heineken non ha alcuna influenza sull’acquisto delle azioni di Fraser and  Neave da parte du  ThaiBev, ha reagito il produttore tailandese, che ha altresì assicurato che la Thailandia non ha ancora pensato ad una possibile contro-offerta per APB.

“Heineken vuole raggiungere un accordo consensuale con la F & N,” ha riferito il produttore di birra olandese in un comunicato: “Tuttavia, se Heineken non può estendere la sua offerta a tutti gli azionisti di APB, riesaminerà le opzioni disponibili per proteggere i suoi interessi commerciali “.

“La nostra partnership con F & N, che risale a 80 anni fa, è preziosa, ma a causa dei cambiamenti nell’assetto azionario di F & N e APB, la natura del partenariato è cambiata”, ha detto Jean-François van Boxmeer, direttore generale di Heineken. Resta anche un’altra incognita in questa battaglia della birra: la reazione del produttore giapponese Kirin, che detiene il 15% di F & N.

APB ha realizzato la metà dei suoi profitti nei mercati emergenti e l’Asia rappresenta un’area di grande espansione, nonché il primo mercato al mondo della birra, il nuovo El Dorado per i produttori di birra. La sua crescita ha contribuito a compensare il calo dei volumi di vendita registrati in Europa occidentale (- 7% negli ultimi cinque anni, a 27,3 miliardi di litri). La birra Tiger è quindi una risorsa essenziale per la conquista dell’Asia.
Ma secondo il parere degli analisti finanziari, la battaglia è appena cominciata e Heineken potrebbe essere costretta ad alzare l’offerta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>