Per Luxottica si prospetta un futuro incoraggiante

C’è un titolo azionario che vale la pena analizzare nella giornata odierna, quello di Luxottica: il gruppo di Agordo, celebre per la sua produzione e commercializzazione di occhiali, è una delle migliori società ad alta capitalizzazione di Borsa Italiana, con delle performance che si stanno caratterizzando ultimamente per la loro controtendenza rispetto all’indice Ftse Mib. Ebbene, il titolo in questione è stato scambiato oggi a 26,29 euro, il che equivale a dire che è stato registrato un rialzo di 1,51 punti percentuali e un passaggio di mano di più di duecentomila azioni. L’andamento è stato positivo grazie, in particolare, grazie agli ultimi aggiornamenti delle previsioni relative al 2012. In pratica, il gruppo dovrebbe vivere dei mesi piuttosto tranquilli, anche se la situazione europea deve sempre essere monitorata con la massima attenzione.

Il fatturato messo in luce da Repubblica è stato quantificato in crescita di tredici punti percentuali (sette miliardi di euro per la precisione), mentre il margine operativo lordo dovrebbe far rilevare un +19%, senza dimenticare l’utile netto, molto probabilmente al di sopra dei 550 milioni di euro. Equita, una delle più importanti società di intermediazione mobiliare del nostro paese, aveva stimato in precedenza dei valori più bassi, anche se la differenza non è poi così evidente.

Il 2013 non dovrebbe essere da meno. Per Luxottica, infatti si parla di una ulteriore crescita sia per quel che concerne il fatturato sia i margini: la crescita sarà sostenuta, sempre in base a quanto evidenziato dall’articolo del quotidiano, dalla divisione Sunglass Hut, tanto che i negozi potrebbero aumentare di numero nei prossimi tre anni, con la Spagna, il Portogallo e la Turchia a farla da padrona. È necessario ricordare, infine, il progetto denominato Sap, utile per conseguire dei vantaggi importanti dal punto di vista competitivo, in primis i minori tempi che saranno necessari per quel che concerne la produzione e la commercializzazione.

Lascia un commento