Clerical Medical, sei tappe italiane per gli agenti assicurativi

di Simone Commenta

 Clerical Medical, società britannica che è attiva da quasi duecento anni nel campo delle assicurazioni e che fa parte integrante del celebre gruppo Lloyds, ha scelto il nostro paese per far capire come gestire i contesti di alta volatilità finanziaria (come quello attuale appunto) e i relativi cambiamenti che si verificano dal punto di vista legislativo: questo tour o roadshow che dir si voglia, la cui denominazione ufficiale è quella di “Mantenere la rotta”, prevede sei tappe in altrettante città, appuntamenti fondamentali che sono rivolti ai promotori finanziari e agli agenti assicurativi che hanno ricevuto l’autorizzazione a distribuire i prodotti della società stessa. In particolare, il riferimento in questione non può che andare alle celebri polizze vita che prendono il nome di “unit linked, con tanto di premio unico e ricorrente.

Ogni incontro avrà una durata di mezza giornata complessiva, con la presenza costante dei vertici e del top management della compagnia del Regno Unito; in aggiunta, non bisogna dimenticare nemmeno gli interventi che si avranno su materie di primo piano, in primis l’andamento attuale dei mercati e la focalizzazione su quelli che sono gli scenari più probabili e i rischi futuri. Un ulteriore elemento da menzionare e già accennato in precedenza è quello della valutazione degli impatti normativi sui portafogli dei clienti.

Un commento interessante all’evento è giunto da Renato Mendola, general menager per quel che riguarda la divisione italiana di Clerical Medical: a suo dire, infatti, per mantenere la rotta è necessario essere più vicini possibili ai partner distributivi. Il roadshow ha già un calendario ben scandito: la prima tappa è prevista proprio per la giornata di domani a Roma, poi si proseguirà con Napoli (24 maggio) e Milano (25 maggio). Dopo una pausa di quattro giorni, infine, si concluderà il tutto con le ultime tre tappe, vale a dire Verona (29 maggio), Firenze (30 maggio) e Catania (31 maggio).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>