Trimestrale positiva per LinkedIn

di Roberto R Commenta

E’ positiva la prima trimestrale di LinkedIn, il più noto business social network del mondo. Stando a quanto affermato dal chief executive officer Jeff Weiner, gli utenti del portale sono cresciuti a quota 161 milioni di unità contro i precedenti 150 milioni, grazie anche agli investimenti compiuti dalla società nell’ambito mobile, e grazie a nuovi servizi che sono stati approntati per cercare di attrarre maggiori utilizzatori e maggiori investitori.

Il fatturato è così più che raddoppiato, su base annua, giungendo a quota 188,5 milioni di dollari, oltre i 178,4 milioni di dollari frutto delle stime degli analisti. Gli utili netti sono cresciuti a 5 milioni di dollari, o 4 centesimi per azione, contro i 2,08 milioni di dollari rilevati nello stesso periodo dell’anno scorso.

Ancora, scorrendo le righe di conto economico rileviamo profitti incrementati a 15 centesimi per azione rispetto ai 6 centesimi dell’anno precedente, contro consensus degli analisti pari a 9 centesimi.

Per quanto concerne le previsioni sull’attuale anno fiscale, la società stima ricavi compresi tra gli 880 milioni di dollari e i 900 milioni di dollari, oltre le previsioni degli analisti interrogati da Bloomberg, che puntano a ricavi intorno agli 875 milioni di dollari. Qualche mese fa, la società aveva affermato di stimare un proprio fatturato 2012 compreso tra quota 840 milioni di dollari e quota 860 milioni di dollari.

LINKEDIN CHIUDE TRIMESTRE IN PERDITA (2011)

Nel secondo trimestre i ricavi giungeranno in una forbice compresa tra i 210 milioni di dollari e i 215 milioni di dollari, contro i 208,4 milioni di dollari frutto della media delle stime degli analisti. Anche con la crescita dei profitti, tuttavia, i costi sono cresciuti a 177,8 milioni di dollari, con il marketing che costituisce la voce di spesa più rilevante, con 65,9 milioni di dollari, seguito dallo sviluppo del prodotto con 47,1 milioni di dollari. LinkedIn ha altresì assunto 331 nuovi impiegati nel corso del primo trimestre 2012.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>