Prestiti.it: in aumento le cessioni del quinto

di Simone Commenta

I tagli allo stipendio da parte degli italiani sono divenuti sempre più una pratica dolorosa ma necessaria: ecco perché, come accertato da Prestiti.it, la cessione del quinto è aumentata in maniera esponenziale nel nostro paese, con una percentuale di ben il 16% sul totale di prestiti che vengono richiesti. Il motivo è presto detto, i cittadini hanno bisogno di liquidità e il ricorso a questa misura viene visto come una sorta di “ultima spiaggia”. Vi sono poi altre caratteristiche che descrivono meglio tali comportamenti. In effetti, le cessioni del quinto sono un fenomeno relativo soprattutto alle regioni del Sud, con la Calabria, la Campania, la Puglia e la Sicilia a farla da padrona. Inoltre, detto che l’età media del richiedente è pari a quarantaquattro anni, bisogna anche ricordare che il finanziamento richiesto in media non va oltre i ventimila euro.

Tutti questi dati e cifre sono stati ottenuti da Prestiti.it mediante un’attenta e dettagliata analisi di circa ventimila richieste di finanziamento che sono state avanzate negli ultimi tre mesi. Volendo essere ancora più precisi, poi, la cessione del quinto viene sfruttata per rimborsare una parte dei debiti che vengono accumulati. Si sta infatti parlando di uno strumento che è utile per ottenere nell’immediato denaro liquido, restituendo all’istituto di credito una quota del proprio stipendio mensile, fino a un massimo del 20% (appunto un quinto dell’importo complessivo).

L’aumento della percentuale non è pero casuale, dato che il tasso di inflazione ha fatto registrare rialzi su rialzi e non si poteva prospettare uno scenario diverso. Tra l’altro, chi cede questa porzione di salario è soprattutto di sesso maschile (il 74% del campione che è stato esaminato), mentre l’età media che è stata citata in precedenza supera di tre anni quella del richiedente tipo di un finanziamento. Gli importi più alti sono quelli della Calabria (22.500 euro), a differenza del Trentino-Alto Adige che ha fatto rilevare i più bassi (16.500).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>