Quixa affida le assicurazioni al canale mobile

di Simone Commenta

 Quixa, la compagnia assicurativa milanese che è diretta dal colosso del settore Axa, ha deciso di venire incontro alle esigenze sempre più moderne della clientela: bisogna infatti ricordare che si sta parlando di una società che opera in prevalenza online, quindi non ci si deve stupire più di tanto se l’ultima proposta che è giunta in questo senso permette di acquistare l’assicurazione in mobilità. Si tratta di M-site.quixa.it, un sito mobile che consente tutto questo e che potrà risultare molto utile in futuro. In effetti, Quixa ha ben compreso come il canale mobile sia cresciuto in maniera esponenziale negli ultimi anni, tanto che attuale rappresenta il 5% degli accessi totali al proprio portale. Questo ulteriore sito viene messo a disposizione di tutti quei clienti che hanno intenzionare di acquisire la loro polizza auto in maniera comoda e veloce dallo smartphone, una frontiera sempre più battuta.

Le opzioni possibili sono davvero interessanti, ma si possono citare, tra le altre, la multicanalità, la richiesta dei preventivi e l’acquisto immediato, scongiurando in modo opportuno tutti quei tempi che sono persi nelle procedure classiche. D’altronde, nel corso del 2011 il commercio elettronico è cresciuto di ben venti punti percentuali, raggiungendo un volume complessivo davvero ragguardevole, ovvero otto miliardi di euro. L’e-commerce è ben radicato nel settore assicurativo, con il 9% degli acquisti che sono effettuati sul web.

Il portale in questione, inoltre, è stato ideato e progettato proprio per tutti gli appassionati di dispositivi mobili iPhone e Android. Un’ulteriore novità che va senza dubbio rimarcata e l’acquisto immediato subito dopo aver ottenuto il preventivo, il tutto nel pieno rispetto della sicurezza, dato che si può pagare attraverso le normali carte di credito, il sistema elettronico PayPal e anche sfruttando i punti vendita della rete Lottomatica. Insomma, con questa iniziativa si dimostra ancora una volta che il futuro del commercio elettronico è sempre più associato alla telefonia mobile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>