Prorogati i bonus ristrutturazioni: il punto di vista di Pietro Greco

di Investitori Riuniti Commenta

Il bonus facciate è un’agevolazione fiscale per gli interventi di recupero o di restauro della facciata esterna degli edifici esistenti, a patto che siano ubicati in determinate zone. L’agevolazione spetta anche per interventi di pulitura o tinteggiatura esterna.

Ne parliamo con Pietro Greco, mediatore d’affari di Lamezia Terme, esperto nel recupero e la valorizzazione degli immobili, la cui azienda di consulenza cura anche progetti di ristrutturazione.

“Per il bonus facciate la detrazione d’imposta – spiega Pietro Greco – ammonta al 90% delle spese sostenute nel 2020 e nel 2021 ed è da ripartire in 10 quote annuali di pari importo. L’Agenzia delle Entrate ha ampliato l’elenco dei lavori ammessi per beneficiare del bonus facciate. La disciplina in materia è viva, in continua evoluzione, pertanto è necessario tenersi aggiornati per non perdere il diritto ai vantaggi fiscali e rivolgersi ai professionisti del settore che possano gestire al meglio la parte burocratica e consigliare sulle migliori opzioni da prendere in considerazione”.

Questa agevolazione fa riferimento a quegli interventi finalizzati al recupero o al restauro della facciata esterna degli edifici esistenti se ubicati in determinate zone, anche interventi di pulitura o ri-tinteggiatura esterna.

Il bonus facciate come le altre misure sulle ristrutturazioni per Pietro Greco hanno una ricaduta positiva sul territorio.

“La proroga di questi strumenti – afferma Greco – è una buona notizia per il nostro territorio e, quando parlo di territorio, non mi riferisco solo a quello calabrese. Sarebbe un’opportunità preziosa per la valorizzazione dell’intero patrimonio storico, paesaggistico e culturale italiano, per la riqualificazione ambientale ma anche sociale ed economica, che permetterebbe alla popolazione di giovarne in termini sia di bellezza, sia di sicurezza”.

“Il rinnovo dei tempi – aggiunge – consente a istituti di credito, proprietari di immobili e imprenditori dei margini di programmazione più ampi e di completare i lavori anche quando c’è una scarsa liquidità finanziaria e una prospettiva di reddito lontana. Va detto anche che i tempi burocratici dovrebbero diminuire, per rendere i processi più efficienti e far sì che queste misure possano essere valorizzate al massimo”.

Per il mediatore d’affari i bonus ristrutturazioni consentiranno alle aziende di “creare posti di lavoro e rendere le strutture sicure e sostenibili, valorizzando così non solo gli immobili ma anche il territorio e mettendo in moto l’intera economia”.

La Star Building And Management, l’azienda di consulenza di Pietro Greco, oltre all’imprenditoria, le società finanziarie e i fondi di investimento, assiste anche nel campo del recupero e della valorizzazione di immobili, storici e non, per il miglior uso del bonus ristrutturazioni.

 

Infine Pietro Greco evidenzia: “La mia azienda – Star Building And Management – è riuscita a strutturarsi e avviare così bene l’attività di consulenza da essere tra le prime in Italia a cogliere l’opportunità del bonus sisma per la ristrutturazione degli edifici storici”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>