La 24ORE Business School spiega Resilienza e Intelligenza Finanziaria

di Investitori Riuniti Commenta

Oggi viviamo tutti un periodo di grande cambiamento: la Pandemia ha sconvolto il nostro stile di vita, il nostro modo di intendere e gestire il mondo e le nostre attività quotidiane, minando anche la nostra stabilità finanziaria. È un’epoca di grandi cambiamenti epocali, che sicuramente ci porteremo dietro, negli anni a seguire. Stanno cambiando anche il modo di approcciarsi alle persone, il modo di comunicare e le possibilità di poter creare un collegamento diretto tra i professionisti e i clienti.

Come fare per gestire il binomio Resilienza e Intelligenza Finanziaria?

La gestione dell’emotività, ma soprattutto il non facile connubio tra Resilienza e Intelligenza Finanziaria, sono diventati un importante step da affrontare per professionisti e consulenti: da un lato,  importante non agire d’impulso senza aver dosato e controllato ogni aspetto della nostra comunicazione; dall’altro, è necessario avere un know-how adeguato e una checklist da seguire per poter dosare nel modo migliore ogni rapporto con i propri clienti.

La resilienza è diventato oggi un termine decisamente attuale, e sicuramente da tenere in considerazione per i tempi a venire. E’ solo proprio grazie alla resilienza che possiamo andare avanti nel migliore dei modi.

Come insegna la 24ORE Business School, scuola di alta formazione che offre corsi formativi sulle principali Industry di riferimento e sempre attenta a queste tematiche così attuali, saper combinare la resilienza con l’intelligenza finanziaria, è la chiave del successo. Dopo il recente webinar dal titolo “Resilienza: come gestire l’emotività del cliente in tempi di crisi”, organizzato per Eurovita, una importante compagnia assicurativa specializzata nel ramo vita, si è approfondito proprio questo argomento.

Nel corso della lezione, tenuta dalla docente del master Banking e Fintech di 24ORE Business School, psicologa finanziaria e formatrice Raffaella Pizzi, si è parlato degli sviluppi più recenti della Finanza Comportamentale, basati sui modelli psicologici del cliente, e su come migliorare l’empatia e la comprensione nei suoi confronti.  Spazio poi alla Financial Therapy, nata negli Stati Uniti, che sta trovando sempre più piede anche nel nostro paese, diventando un elemento chiave nel rapporto e nella gestione tra l’assistito e il denaro.

Obiettivo: saper dosare resilienza e intelligenza finanziaria

Quindi si rivela importantissimo oggi, l’arte di saper dosare resilienza e intelligenza finanziaria, gestendo il lato emotivo promoter / cliente in maniera sana ed efficace, lasciando alle spalle inutili improvvisazioni. Solo un consulente preparato può i trovare il giusto approccio e le giuste soluzioni nei momenti in cui è fondamentale lavorare seguendo logica e razionalità e non il proprio istinto. E tutto questo può essere raggiunto con la preparazione e la professionalità di istituti qualificati come la 24ORE Business School.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>