Perché dovresti investire in criptovalute con EGL Sverige AB

di Investitori Riuniti Commenta

Il 22 luglio 2020, l’autorità di vigilanza del settore bancario USA (Office of the Controller of the Currency) con una delibera ha concesso alle banche di detenere crypto e gestire i portafogli di criptovalute per conto terzi. Un riconoscimento importante, che stimola e rassicura gli investitori.

Un mercato che, fino a ieri, qualcuno definiva potenzialmente rischioso è diventato appetibile per molti. L’investimento di moneta virtuale è stato, di fatto, ufficializzato e attira sempre più investitori nei mercati finanziari.

La storia del Bitcoin e delle migliori criptovalute (come Ethereum, Litecoin, Ripple) si evolve. Avanzano, sorprendono, diventano sempre più protagoniste nel campo degli investimenti.

Fatta questa premessa, chiediamoci; perché conviene investire in crypto con EGL Sverige AB?

Criptovalute: un mercato ufficiale e sempre più ambito

Mentre i più diffidenti lo chiamano ancora ‘il mercato del futuro’, non sono pochi coloro che hanno guadagnato molto bene investendo in crypto.

Il mercato delle crypto è realtà. Le autorità USA hanno concesso alle banche di tenere in portafoglio criptovalute. Sempre più imprese e PayPal accettano la valuta digitale come strumento di pagamento. Investitori istituzionali acquistano consistenti pacchetti di Bitcoin.

Il mercato delle criptovalute assicura una crescita nel lungo periodo: questo è un ‘dettaglio’ che tuttora viene trascurato. E’ anche un mercato trasparente, decentralizzato: le transazioni si effettuano senza il controllo opprimente delle autorità centrali.

La criptovaluta protegge dall’inflazione, dalla svalutazione del dollaro. In particolare, il Bitcoin è ormai considerato un bene rifugio come l’oro. L’andamento di mercato delle crypto è slegato dalla situazione economico-finanziario di un Paese, da politiche monetarie, tassi di interesse. Chi investe in crypto lo fa per convertirle in valuta tradizionale quando il loro valore cresce.

Sul mercato esistono oltre 2000 tipi di crypto. La più richiesta e popolare è Bitcoin ma le criptovalute con una notevole capitalizzazione di mercato sono anche Ethereum, Ripple, Litecoin, Stellar (XLM), Bitcoin gold, Bitcoin cash, EOS, NEO.

Il modo migliore per investire in criptovalute

Le crypto ormai consolidate, Bitcoin in primis, hanno registrato buoni numeri ma il settore è molto volatile e bisogna avere una certa esperienza. Il mondo crypto non si improvvisa ed è quantomeno azzardato rivolgersi ad una piattaforma qualsiasi per fare transazioni.

Rivolgersi ad un broker professionale, ad una piattaforma exchange su cui creare un wallet (portafoglio) è la cosa da fare. Se, invece, decidi di fare trading tramite conto CFD per acquistare prodotti derivati il wallet non serve.

La piattaforma a cui affidarsi deve essere sicura, trasparente, regolamentata e supervisionata da autorità finanziarie di vari Paesi, efficace, completa facile da usare. Non solo: una  piattaforma seria come EGL Sverige AB ti crea un contatto diretto con un esperto, un tutor che ti supporta gratis nella tua lingua. Sarà lui a guidarti e potrai gestire il tuo capitale acquistando le crypto più performanti. Sì, hai letto bene: un esperto a disposizione GRATIS.

EGL Sverige AB, con sede a Malmo (Svezia), mette a disposizione la piattaforma Metatrader 5 per restare sempre aggiornati sul mercato delle criptovalute, di azioni e materie prime. Iscrivendosi al programma di investimento di EGL Sverige si ottiene gratis il Conto Executive e la Carta Platino del circuito Mastercard. La Carta Platino assicura una linea di credito personalizzata e dà diritto ad un cashback del 5% sugli acquisti effettuati. Ha la protezione antifrode, l’assicurazione infortuni viaggi e se un venditore si rifiuta di cambiare un prodotto puoi ottenere il rimborso tramite Carta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>