Economia e deficit: parla il ministro Tria

di Daniele Pace Commenta

 Il deficit italiano è sempre al centro dei pensieri del Governo e dell’Unione Europea, e le recenti tensioni tra Bruxelles e Roma ne sono una testimonianza. A tornare sul discorso deficit è stato oggi il ministro dell’Economia, Giovanni Tria, che decanta la crescita come unica soluzione. Se c’è crescita, il deficit non è un problema, anzi, serve a a finanziare le misure economiche, nel caso vi fosse la necessità. Ma secondo il titolare del dicastero non vi è nessun bisogno di far crescere il deficit, ma piuttosto vi è la necessità di far crescere l’economia.

Dichiarazioni importanti, perché il ministro esclude il ricorso all’aumento del deficit in un momento in cui il nostro paese è sotto osservazione dell’Europa per le continue esternazioni della Lega, che vorrebbe finanziare la Flat tax con uno sforamento del rapporto deficit/Pil.

Le dichiarazioni del ministro

Oggi il Ministro Tria ha parlato del momento di tensione con Bruxelles:

“Si aprirà un negoziato, ovviamente più andiamo meglio, più cresce l’economia più non c’è bisogno di sforare niente. Devo dare fiducia a chi vuole investire in Italia questo è il punto fondamentale.
La situazione al livello internazionale, europea, non sta tanto bene e mi pare che la governance globale abbia dei problemi anch’essa. Non è pessimismo, bisogna ricordarsi sempre che oggi stiamo meglio di ieri. Siamo cresciuti e anche se si cresce allo 0,1 non stiamo peggio di ieri ma stiamo meglio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>