Banca Popolare di Bari, Mutuo Break cambia la visione del futuro

di Gianni Puglisi Commenta

Bloccare un mutuo è sempre stato il desiderio di tante persone che hanno dovuto affrontare dei momenti più o meno difficili e si sono trovati a sostenere delle spese improvvise che non avevano messo in conto. Break è la nuova proposta della Banca Popolare di Bari che si presta veramente a soddisfare le più svariate esigenze, soprattutto di tante famiglie che fanno faticano a coprire tutti i costi in determinati periodi.

Si tratta di un nuovo mutuo ipotecario che è stato realizzato appositamente per i privati. Uno strumento piuttosto innovativo che offre la possibilità di sospendere il pagamento della quota capitale della rata per ben tre volte in tutta la sua durata. Si può bloccare il mutuo fino a toccare una soglia massima di 12 mesi di fila per ogni opzione considerata.

I vantaggi di puntare su una soluzione come Mutuo Break sono numerosi. Primo fra tutti la possibilità di destinare il mutuo all’acquisto, surroga, liquidità e ristrutturazione. Si tratta di un’ottima soluzione per tutti coloro che hanno la necessità di affrontare delle spese che non era state messe in conto e che non si possono evidentemente spostare.

Da sottolineare l’opzione sospensione, che si può esercitare come detto fino a tre volte nel corso della durata del mutuo, mentre la durata può arrivare fino ai 30 anni, in relazione alla finalità per cui è stata fatta la richiesta. Importante evidenziare anche le condizioni vantaggiose che sono state previste per i soci, tra cui uno spread promozionale dello 0,75% sul tasso fisso, ma anche un tasso variabile pari allo 0,90%. L’importo massimo che si può finanziare grazie a questo nuovo mutuo ipotecario cambia in base alla finalità a cui è destinato. Infatti, nel caso dell’acquisto di una nuova casa LTV è pari o inferiore al 75%, mentre per quanto riguarda le opere di ristrutturazione LTV è pari o inferiore al 40%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>