Recupero crediti: perché affidarsi a società con una solida esperienza internazionale

Siamo abituati a pensare al recupero crediti come qualcosa che riguarda aziende o piccoli debiti personali, ma ci sono situazioni in cui la gestione del credito si affianca a grandi eventi storici.

È il caso dei grossi risarcimenti dovuti agli eredi delle persone morte per mano dei nazisti in Lunigiana* tra il 19 e il 27 agosto 1944, un debito che né i responsabili né il governo tedesco hanno mai pagato. Nonostante la sentenza della Corte di Cassazione abbia condannato gli autori di queste atrocità, lo Stato Italiano non può intervenire nei confronti delle autorità tedesche di allora.

L’unica strada percorribile dagli eredi delle vittime è quella di affidarsi a una società di recupero crediti per rintracciare i membri delle SS superstiti o i lori familiari, procedendo così a ricevere il risarcimento previsto dal Tribunale italiano.

Casi come questo insegnano che la gestione di crediti insoluti è una disciplina molto complessa e sfaccettata, che richiede l’assistenza di personale esperto e altamente qualificato. Soprattutto nel rintracciare creditori insolventi che non risiedono sul territorio nazionale, affidarsi a uno specialista può davvero fare la differenza fra l’esito più o meno positivo della pratica di esazione.

Ma perché una società di recupero crediti internazionali può davvero rappresentare la risposta ideale per chi ha ingenti somme di denaro all’estero da dover riscuotere?

Conoscenza delle normative giuridiche vigenti all’estero

Si pensi al caso di un azienda esportatrice con creditori insolventi situati in Cina o Arabia Saudita, con il rischio di incorrere nel giudizio del Tribunale Popolare Cinese oppure di quello Islamico. Una società di recupero crediti è di norma abituata a operare all’estero, anche tramite un network già consolidato di partner sparsi in più paesi chiave.

Non solo: perché un esperto del settore è in grado di operare all’interno del sistema giudiziario internazionale, fronteggiando in maniera ottimale le diverse difficoltà che possano sopraggiungere durante le procedure di recupero.

Strategie diversificate in base ai singoli casi

Sia che si tratti di strategie giudiziali oppure stragiudiziali, una società che possa vantare anni di esperienza nel recupero crediti internazionali e gestione del rischio è specializzata nell’ideare elaborati piani di intervento, personalizzati di volta in volta in base alle singole casistiche ed esigenze particolari.

Solo individuando le soluzioni più idonee e gli effettivi gradi di rischio è possibile garantire una drastica riduzione delle tempistiche e aumentare così le percentuali di successo.

Tecniche alternative di risoluzione delle controversie

In determinati casi può risultare molto vantaggioso per il creditore usufruire di itinerari alternativi a quelli espressamente giudiziali, messi a disposizione delle autorità europee per un più facile e rapido accesso alle somme insolute.

Tra questi, c’è l’Alternative Dispute Resolution, strumento utile a ridurre drasticamente i costi di recupero e salvaguardare l’immagine aziendale dei soggetti coinvolti nella controversia.

Articolo scritto in collaborazione con Invenium, che da oltre 20 anni si occupa con successo di recupero crediti e gestione del rischio sul territorio nazionale e internazionale.

*Fonte news: http://bit.ly/23LepRq

Lascia un commento