Tecnocasa analizza le principali richieste del mercato immobiliare

di Simone Commenta

 L’ultima analisi del gruppo immobiliare Tecnocasa ha messo in luce delle tendenze piuttosto interessanti per quel che riguarda gli acquisti e le spese che vengono effettuati in questo ambito nel nostro paese: in particolare, sono stati presi come riferimenti fondamentali la disponibilità di spesa nelle città più grandi e relativa allo scorso mese di novembre. Che cosa ne è emerso di preciso? In pratica, gran parte delle richieste (quasi il 25% per la precisione) si è concentrata sulla fascia di prezzo immobiliare compresa tra i 170mila e i 249mila euro. Le tariffe più alte di quest’ultima, vale a dire quelle superiori ai 250mila euro e fino ai 349mila complessivi, sono state le più gettonate da poco più del 21% dei richiedenti in questione, mentre la terza piazza deve essere assegnata ai prezzi più bassi, ovvero quelli compresi tra i 120mila e i 169mila euro.

Inoltre, dato non certo da trascurare, gli acquisti immobiliari inferiori ai 120mila euro (possiamo definirli quelli più “convenienti”) sono aumentati, anche se non a ritmi eccezionali, nei primi undici mesi di quest’anno (+1,1%). Che cosa acquistano gli italiani nel dettaglio? Le maggiori attenzioni sono rivolte soprattutto ai trilocali e ai bilocali che vantano il prezzo più gettonato in assoluto; quando invece, si sale di livello finanziario, allora si punta sui trilocali, seguiti a ruota dai quattro locali.

Anche la distribuzione geografica è ovviamente molto importante e aiuta a comprendere meglio tali trend. Ad esempio, Roma e Firenze sono le due “capitali” della fascia tra i 250mila e i 349mila euro, distinte solamente dal fatto che nella “città eterna” si punta sui bilocali, mentre nel capoluogo toscano si va alla ricerca dei quattro locali. I prezzi più bassi, invece, sono i preferiti tra i richiedenti genovesi, torinesi e palermitani: la concentrazione di richieste è molto ampia e si fa affidamento, in particolare, sui trilocali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>