Apple, ribaltoni in consiglio di amministrazione

di Roberto R Commenta

 Apple ha aggiornato alcuni ruoli di vertice, nominato Art Levinson come nuovo chairman, e ponendo così a posto un tassello lasciato scoperto dalla morte di Steve Jobs, lo storico leader della compagnia statunitense di Cupertino. Oltre a ciò, la società ha reso noto di aver nominato Robert Iger come nuovo direttore generale. Un nome certamente noto, considerato che il suo ruolo di chief executive officer alla Walt Disney.

Levinson, facente parte del consiglio di amministrazione di Apple fin dal 2000, diventa quindi chairman non esecutivo. Se la nomina di Levinson era sostanzialmente attesa dagli analisti americani, quella di Iger sembra essere uno spunto utile per cementare le relazioni della compagnia con Disney, all’interno della quale, a sua volta, Steve Jobs riuscì ad avere un posto nel consiglio di amministrazione. Stando alle prime interpretazioni di tale mossa, grazie al legame che unirà le due società, è probabile che Apple possa godere di un accesso privilegiato al settore dell’entertainment televisivo.

Tornando a Levinson, sembra oramai piuttosto scontato che – in seguito alle nuove funzioni assunte dal manager, Tim Cook possa essere lasciato libero di concentrarsi unicamente sul prossimo ruolo di chief executive officer, senza alcun altra responsabilità in qualità di chairman.

Le azioni di cui sopra sono quindi reintroducibili all’interno del piano industriale di Apple, che auspica nel 2013 di poter introdurre nella propria gamma prodotti e servizi una piattaforma televisiva. Il nuovo servizio TV di Apple sarà certamente più semplice dell’attuale Apple TV, e probabilmente potrebbe essere accompagnata da partnership piuttosto forti con alcuni big del settore, come – appunto – la Disney.

In seguito alle notizie interne al consiglio di amministrazione, le azioni dell’azienda californiana hanno compiuto un balzo in avanti di 2,5 punti percentuali a 388,83 dollari, portando pertanto a 21 punti percentuali l’apprezzamento complessivo da inizio anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>