Facebook compie 5 anni, ma il social network più famoso del mondo non guadagna. MySpace il più pagato

di Redazione 4

 Facebook, il social network più famoso del mondo, nasceva nel febbraio del 2004 dall’ intuizione di Mark Zuckerberg. Non un ingegnere della Silicon Valley, bensì un facoltoso e assai capace studente diciannovenne della Harvard University, aiutato da Dustin Moscovitz e Chris Hughes. Il social network era stato creato come rete virtuale per mantenere i contatti tra ex compagni di classe ed ha catturato oltre 150 milioni di iscritti in tutto il mondo. Ogni persona ha in media di 120 amici, con i quali chattare on line. Ma c’è anche il rovescio della medaglia: un fatturato che stenta a decollare.
I 210 milioni di dollari di ricavi stimati per il 2008 – e i 230 milioni previsti dalla società di ricerca eMarketer per quest’anno – sono infatti poca cosa rispetto ai numeri che muove Facebook.

I NUMERI DI FACEBOOK
Tre miliardi di minuti di accesso giornaliero a tutti i siti del network, 850 milioni di nuove fotografie caricate ogni mese, audience in aumento del 127%: sono questi i dati forniti da ComScore.
Insomma, Facebook ha sbancato ovunque: in Italia i suoi utenti sono ormai sei milioni, il 30% della popolazione Internet del Bel Paese. Facebook è inoltre globalmente riconosciuto come la massima espressione del Web 2.0.
Eppure i suoi 800 dipendenti fanno gli scongiuri affinché la società possa generare ricavi e, di conseguenza, utili.

CHI GUADAGNA SUL WEB
Le entrate pubblicitarie di Facebook non decollano e, a pagare il conto delle grandi risorse informatiche necessarie per far funzionare l’ attività di milioni e milioni di amici, sono di fatto i soldi degli investitori. Tra loro v’ è anche Microsoft, che ha una quota dell’1,6% della società.
Tuttavia, senza scomodare Google, Yahoo! e Msn, la rivale MySpace ha un giro d’affari quasi triplo rispetto a Facebook: 585 milioni di dollari di entrate nel 2008 e una previsione di 630 milioni quest’anno, in un mercato, quello del social network advertising, che si presuma possa arrivare nel 2009 a quota 2,8 miliardi di dollari su scala mondiale.
Gli analisti finanziari continuano a valutare Facebook dai 15 ai 20 miliardi di dollari ma il social network di Zuckerberg non sembra essere in grado di essere quotata in borsa. L’ex-studente, oggi 24enne, non ha tuttavia di che preoccuparsi: il suo patrimonio personale, secondo la rivista Forbes, oggi 24enne, è di circa 1,5 miliardi di dollari.

Commenti (4)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>