Efficienza energetica: accordo Intesa Sanpaolo-Enel Green Power

di Simone Commenta

Intesa Sanpaolo e Enel Green Power hanno voluto dare il buono esempio: sono infatti queste le due compagnie protagoniste della firma di un accordo quadro molto importante, vale a dire quello per la realizzazione di un programma che permetta all’istituto di credito torinese di raggiungere degli obiettivi importanti dal punto di vista dell’efficienza energetica. Come verrà reso possibile tutto questo nel dettaglio? Enel Green Power e Intesa provvederanno a collaborare per completare il programma in questione: l’ente dovrà quindi fornire tutta la propria competenza per quel che riguarda l’assistenza della banca in ambito energetico.

Ecco perché già si sta parlando di quattro aree progettuali ben precise. La prima è quella che ha a che fare con gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici; si prosegue, poi, con la resa più efficiente dei data center, l’illuminazione interna a led (includendo in questa area anche la migliore efficienza delle filiali attraverso l’accensione e lo spegnimento programmato dei computer dell’istituto) e la sostituzione delle macchine presenti in ufficio, cercando di ottimizzarle nella loro gestione. D’altronde, la stessa Intesa Sanpaolo è stata giudicata quasi un anno fa come la terza banca “green” in tutto il mondo, oltre ad essere l’unica società del nostro paese nella Top 100 del capitalismo sostenibile.

L’accordo di cui si sta parlando sarà fondamentale per conseguire i cosiddetti certificati bianchi, ovvero i titoli di efficienza energetica che sono in grado di attestare i risparmi di energia ottenuti mediante appositi interventi. Tra l’altro, Intesa ha anche aderito agli Equator Principles, dei principi volontari che, se applicati, rendono maggiormente sostenibili le opere finanziate, prestando attenzione alla sicurezza umana, alle condizioni di lavoro e alla conservazione della biodiversità. Chissà se altre banche nel nostro paese seguiranno lo stesso esempio, in fondo si tratta di abbracciare una politica che sta prendendo sempre più piede e che consente di migliorare le attività svolte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>