Il bilancio dell’iniziativa “Riparti con Eni”

Il bilancio dell’iniziativa a cui hanno aderito le stazioni dell’Agip e dell’EniRiparti con Eni” è stato senza dubbio positivo per l’Ente Nazionale Idrocarburi: in effetti, anche l’ultimo fine settimana dedicato a questa promozione relativa ai carburanti ha beneficiato di un’affluenza molto ampia da parte degli automobilisti, facendo registrare un record molto importante. In effetti, più di cinque milioni di consumatori sono riusciti a fare rifornimento di benzina e gasolio dalle ore 13 del sabato fino alle 7 del successivo lunedì mattina, tanto che le vendite totali in questo caso hanno fatto segnare ben cento milioni di litri.

La promozione era stata lanciata lo scorso 16 giugno e ora si è chiusa in modo definitivo, l’unica opportunità tangibile e positiva a fronte dei numerosi rincari che stanno caratterizzando il settore in questione. Che cosa è emerso esattamente dai dati sulla promozione? Anzitutto, c’è da dire che i week-end sfruttati da Eni in tal senso sono stati dodici, con più di cinquanta milioni di rifornimenti complessivi, oltre quattro milioni per ogni appuntamento. Questo vuol dire che il numero appena menzionato è superiore perfino alla consistenza delle automobili attualmente in circolazione, senza dimenticare che il volume erogato è stato pari a un miliardo di litri.

Lo sconto, inoltre, ha fatto conoscere a molti cittadini la modalità denominata iperself, vale a dire un self-service con il pagamento anticipato mediante denaro contante o bancomat. Eni e Agip hanno promesso che a partire da questo mese di settembre vi saranno altre agevolazioni, comprese nello specifico tra i cinque e i dieci centesimi al litro rispetto alla tariffa normale. Si spera che questa promessa possa essere mantenuta, gli automobilisti non possono più sopportare la benzina verde oltre i due litri e il gasolio al di sopra degli 1,8 litri, iniziative del genere andrebbero prorogate e diventare una normale consuetudine, non si risparmia mai abbastanza.

Lascia un commento