Valtur attende oggi le prime offerte vincolanti di acquisto

di Simone Commenta

Quella odierna è una giornata campale per la Valtur Spa, la celebre azienda che è attiva nel settore turistico: in effetti, si tratta del giorno in cui sarà reso pubblico il bando di gara relativo alla presentazione delle offerte vincolanti, dato che si è reso necessario l’acquisto di complessi aziendali e delle partecipazioni azionarie della stessa compagnia milanese.

Bisogna ricordare, infatti, che quest’ultima è stata posta da tempo in amministrazione straordinaria, dunque molti complessi, come ad esempio quello di Ostuni o la Mediterraneo Villages, vanno assolutamente smantellati. Le offerte in questione potranno essere presentate entro il prossimo 8 ottobre, dunque sono stati messi a disposizione circa tre mesi di tempo. Intanto, l’Unione Europea ha deciso di approvare la garanzia di Stato per Valtur, senza dimenticare che la società lombarda è in trattative con diversi gruppi bancari per ottenere la concessione di linee di credito che siano utili per la sua sopravvivenza. I tre commissari straordinari continuano a lavorare sodo e il loro obiettivo è quello di dare nuova linfa alle vendite, anche e soprattutto in questi mesi estivi, quelli tipici per concedersi una vacanza.

L’avvio dell’amministrazione straordinaria non è stato dei migliori e questa estate del 2012 sta confermando tutte le difficoltà, ma non manca l’ottimismo. Secondo gli ultimi dati che sono stati resi noti dall’azienda, le ultime settimane hanno messo in luce delle vendite piuttosto positive, con un incremento di ben dieci punti percentuali rispetto allo stesso periodo di un anno fa, un risultato dignitoso se si pensa alla crisi attuale del mercato turistico. La comunicazione e le politiche commerciali sono state molto utili da questo punto di vista, con una buona clientela che è stata conquistata dalle offerte messe a disposizione. Valtur può attualmente contare su 4.500 agenzie di viaggio attive, la speranza che viene nutrita è quella di aumentare tale numero nel 2012, ma soprattutto nel prossimo anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>