Nessuna crisi economica per Le Bon Marché

di Simone Commenta

 Quando si parla di Le Bon Marché non si può non pensare al lusso per eccellenza per quel che riguarda gli esercizi commerciali presenti in territorio francese: ebbene, nonostante i prezzi spesso proibitivi, il grande magazzino di Parigi non riesce a conoscere la parola crisi, tanto che si sta addirittura pensando di rinnovarlo per potenziarne le dimensioni, come è stato deciso di recente dalla società madre, la Louis Vuitton Moët Hennessy (Lvmh). Il gruppo è pronto a spendere vari milioni di euro in questo progetto, con i cantieri che saranno avviati nel corso del prossimo anno e che termineranno soltanto nel 2017. Il marchio storico dello shopping transalpino (la sua fondazione risale addirittura al 1852) deve il suo successo proprio ai prodotti ricercatissimi e per veri intenditori, anche se la sua nascita era stata dettata proprio dalla volontà di mettere a disposizione merce a buon mercato (da qui la sua denominazione).

L’intento delle innovazioni a cui si sta facendo riferimento potrebbe essere perfino quello di battere la concorrenza delle vicine Galeries Lafayette. Non si rischia di ingigantire troppo la struttura? L’azienda è sicura di quello che fa e il successo in tempi di congiuntura economica negativa sta spingendo ad essere ottimisti. Il collegamento di Le Bon Marché con la Grande Epicerie consentirà, poi, di rendere accessibili vari reparti, con la previsione di una nuova importante costruzione, un supermercato di lusso.

Un settore su cui si intende focalizzare l’attenzione è anche quello dei casalinghi e dei prodotti per la tavola e in questo senso sono già disponibili le superfici adeguate. L’ampliamento andrà a riguardare ben quattromila metri quadri, con una buona fetta destinata al comparto alimentare: la scelta della Grande Epicerie, infine, è dettata dal fatto che lo scorso anni sono stati conseguiti profitti per ben 65 milioni di euro e con un rendimento finanziario costantemente in rialzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>