Ubi Banca approva bilancio e dividendo

di Valentina Cervelli Commenta

Ubi Banca approva bilancio e dividendo, trovando spazio anche per commentare un eventuale interesse nei confronti di Monte Paschi di Siena: se ci si aspettava della volontà di acquisto da parte dell’istituto, si rimarrà decisamente delusi.

Riunendosi ieri l’assemblea degli azionisti di Ubi Banca ha approvato ogni punto all’ordine del giorno con una solida maggioranza, a partire come anticipato dai conti fino ad arrivare alla proposta di dividendo: si parla di percentuali positive ben superiori al 90% del totale. Ha spiegato il presidente del consiglio di sorveglianza di Ubi Banca Andrea Moltrasio:

E’ stata un’assemblea di passaggio, che conferma che la banca ha mantenuto in tutti questi anni, con una situazione esterna non particolarmente favorevole al sistema bancario, la barra del timone ferma in mano a chi la conduce. Siamo andati avanti con passi lunghi e lenti avendo mantenuto il punto su alcune questioni, dalla solidità patrimoniale alla gestione del credito al rapporto con i clienti.

E quando è stato chiesto a proposito dei rapporti con MPS ed un eventuale interesse alla fusione, lo stesso è stato molto chiaro:

Finché ci sono io, non si compra Mps.

Nonostante il consigliere delegato avesse comunque sottolineato che nulla sarebbe stato escluso e che vi sarebbe stato il bisogno di “vedere che cosa farà il primo azionista che è lo Stato, finchè non ci saranno indicazioni del nuovo ministro dell’economia non possiamo dire nulla“.

In generale il sentimento diffuso nel corso dell’assemblea è stato principalmente rappresentato dalla soddisfazione per i buoni numeri archiviati e per quelli che il 2018 dovrebbe portare con sé:

Non siamo di fronte a un depauperamento. Dall’inizio della crisi a oggi, considerato il patrimonio tangibile, questo patrimonio si è incrementato molto di più di quella che è stata l’iniezione di aumento di capitale.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>